GRASSI

GRASSI

GRASSI :Spesso demonizzati, perché collegati, erroneamente, ad un incremento della massa grassa. In realtà i grassi svolgono diverse funzioni nel nostro organismo:

  • funzione energetica: gli acidi grassi liberi hanno importante funzione energetica, soddisfando buona parte della richiesta energetica dell’organismo

 

  • protezione termica e meccanica: il grasso sostiene i nostri organi e protegge il nostro corpo dagli sbalzi termici.

 

  • Funzione strutturale: forniscono sostegno alle nostre cellule

 

Ciononostante, non tutti i grassi apportano benefici. È importante, quindi , saperli distinguere e consumarli nelle giuste quantità.

Gli acidi grassi saturi, sono quelli derivanti principalmente dagli alimenti di tipo animale e sono comunemente definiti grassi cattivi perché, pur fornendo le stesse calorie degli altri, tendono a innalzare il colesterolo totale e le LDL , lipoproteine responsabili della placca ateromatosa e di complicanze cardiovascolari.

Gli acidi grassi insaturi sono quelli derivanti dagli alimenti di tipo vegetale, al contrario, sono detti buoni e comprendono gli acidi grassi monoinsaturi (che per esempio troviamo nell’olio extravergine d’oliva) e acidi grassi polinsaturi essenziali (frutta secca, pesce azzurro, olio di pesce).

 

Gli acidi grassi trans sono invece quelli da evitare: essi subiscono un processo chimico-fisico, detto, deidrogenazione.

Dove li troviamo ? Nella gran parte dei prodotti industriali , dalle brioche, ai biscotti alla carne lavorata.

Esistono diversi livelli di deidrogenazione e variano in base alla consistenza del prodotto desiderato.

 

Se fanno male, perché le industrie continuano ad utilizzare i grassi deidrogenati?

Perché hanno un minor costo, una maggiore conservabilità e resistono meglio alle alte e alle basse temperature.

 

Sebbene il fabbisogno lipidico oscilli tra il 25% e il 30% dell’introito calorico giornaliero, risulta importante , effettuare la scelta corretta, sia dal punto di vista qualitativo che quantitativo, contestualizzando il tutto , in una dieta completa e  bilanciata.

 

Elisa Bernardi
elisabernardi07@gmail.com

Biologa Nutrizionista