FUNGHI MEDICINALI

FUNGHI MEDICINALI

Esistono molte specie di funghi e non tutti sono commestibili. Tra tutti i funghi, i più apprezzati sono forse i porcini, carnosi e profumati, molto prelibati sono anche i cardoncelli: il loro cappello largo e carnoso è ottimo arrostito alla piastra. Tra i funghi coltivati ed economici troviamo invece gli champignon: facilmente reperibili tutto l’anno, freschi o surgelati, si prestano a tantissime preparazioni.

I funghi non sono considerati soltanto un ingrediente da utilizzare in cucina. Infatti, si parla sempre più spesso di funghi medicinali. Dovremo attendere per comprendere se a parere della scienza i funghi possono davvero essere considerati ‘miracolosi’. Si parla al momento di prevenzioni di squilibri funzionali dell’organismo e di funghi come coadiuvanti per le nostre funzioni fisiologiche.

Il Reishi, o Ganoderma lucidum, anche conosciuto come fungo dell’immortalità è al momento una delle varietà che sta attirando maggiormente l’attenzione del mondo scientifico e delle cure naturali. Il fungo medicinale Reishi è antiossidante, antinfiammatorio, antibatterico e antivirale, riduce stress, ansia e sensazione di stanchezza, protegge il fegato, regola colesterolo, glicemia e pressione del sangue e diminuisce la reazione dell’organismo di fronte alle allergie. Quest’ultima caratteristica è dovuta al fatto che in questo fungo sono presenti gli acidi ganoderici che limitano la produzione di istamina.

Elisa Bernardi
elisabernardi07@gmail.com

Biologa Nutrizionista